Firenze
+39 3480657184
info@teamfelici.it

Leadership nella ristorazione

Team Felici per Ristoranti felici

Leadership nella ristorazione

Ogni settore, ha bisogno di nuovi Leader, che sono in grado di trasmettere le proprie competenze, sia professionali e di ruolo (hard skills), sia quelle di comunicazione e di leadership ( Soft skills), ad ogni persona del team. Ed anche nella ristorazione abbiamo bisogno di nuovi Leader!

L’efficacia di ciò che facciamo, dipende in gran parte dalle convinzioni sul potenziale umano.

Se non credi che le persone abbiamo più capacità di quanto stiano dimostrando in quel momento, non sarai in grado di aiutarle ad esprimere i loro massimo livello di potenzialità.

Le persone, i camerieri, ed in generale tutte le brigate hanno un immenso potenziale latente che deve essere sviluppato, indirizzato e gestito da un leader in grado di tirare fuori il meglio da quello che c’è!

Dobbiamo pensare alle persone non in termini di prestazioni, ma di potenziale

  La maggior parte dei sistemi di valutazione utilizza un approccio che tende ad etichettare le persone ed incasellarle in ruoli dai quali risulta poi difficile uscire.

 Ho conosciuto persone che hanno superato degli ostacoli incredibili, utilizzando energie e capacità che fino a quel momento non avevano idea di avere. Le persone superano le proprie aspettative più volte nella loro vita. Specialmente nelle situazioni di crisi e difficoltà tiriamo fuori questo potenziale innato che hai dentro. Come Coach, ho il compito di trasmettere una visione e di creare un’attitudine a migliorarci ed ottenere sempre nuovi e più elevati standard per tutti.

Ciò che veramente fa la differenza, è la convinzione che dentro di noi questo “meglio” esista.

Un Leader deve poter influenzare i propri collaboratori, cercando di cambiare schemi e “credenze limitanti”, e sviluppando attitudini e nuove convinzioni che portano a miglioramenti di prestazione, maggiore unione e collaborazione. Il massimo risultato per un Leader, è sviluppare il potenziale e le competenze di un collaboratore, portandolo a superare i suoi limiti fino a farlo diventare un Leader, che a sua volta svilupperà il potenziale di altri. Come possiamo ispirare o guidare se non vediamo oltre la prestazione? “Quello su cui puntare, è il potenziale inespresso!”

Vuoi sviluppare la leadership per il tuo ristorante ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *